Strategia, tattica ed operatività . 

Non credo che ci sia ancora bisogno di spiegare la differenza tra questi tre termini….

Invece mi ritrovo spesso a discutere con gli imprenditori sull’importanza di dare un significato strategico alle azioni da fare sulla rete.

Invece, molti vorrebbero uno strumento tecnico, un oggetto (bacchetta magica) con il quale sistemare subito la questione.

strategia tattica e operatività

Vediamo allora di fare subito un pò di chiarezza:

STRATEGIA E’ un piano d’azione a lungo termine che consente di raggiungere un determinato fine e che prevede una serie di azioni coordinate. Vale a dire una serie di azioni sistematizzate.

TATTICA:  E’ la serie di azioni da mettere in atto per raggiungere l’obiettivo. Se la strategia ragione sul lungo termine, la tattica si applica ragiona sul medio corto periodo.

OPERATIVITA’: E’ l’azione quotidiana in linea con la tattica messa in atto in quel determinato periodo.

Perché spendo il mio tempo ancora a spiegare le differenze tra queste definizioni?

Semplice! E’ necessario per dirti perché  è  necessario avere una visione strategica per la rete.

Innanzi tutto su internet o fuori da internet, il business ha bisogno sempre di essere affrontato strategicamente.

Prima di passare  dall’idea al business, bisogna fare un passaggio fondamentale sull’opportunità di fare o no quel business che stiamo pensando…

Non è detto che sia davvero una buona idea….

Prima di partire, devi sapere se c’è un “MERCATO”, devi verificare se esiste una domanda per la tua idea, e ancor meglio se esiste già un concorrente. Se pensi di essere anche tu il nuovo Steve Jobs, pensando che sia stato capace di creare un “Mercato”, sappi che non è stato proprio così quando lui è partito.

E’ vero che non esistevano i PAD o i telefoni “touch” quando lui ha iniziato, ma è anche vero che lui ha analizzato l’esigenza degli utenti ed ha invento dei prodotti e non la domanda.

La domanda non era espressa, ma era una domanda latente che lui ha intercettato e con il suo “genio” è stato capace di definire in uno nuovo segmento di mercato.

Se ti senti “genio” come Steve Jobs, puoi pure farti avanti, ma se non vuoi buttare via i soldi e il tuo tempo, prima di passare a qualsiasi tipo di azione, ti prego analizza il “mercato” , verifica se la tua idea può avere un futuro e se sei furbo, utilizza gli strumenti che sono disponibili “gratis” sul WEB per fare le tue analisi. (google trend, è uno di questi)

Dopo avere fatto tutte le verifiche, adesso puoi passare alla tua proposta.

Decidi come posizionare il tuo prodotto rispetto alla domanda e anche rispetto alla concorrenza, decidi qual’è il “quid” che altri non hanno e decidi su cosa puntare o ancora meglio su quale bisogno dei clienti puntare.

Steve Jobs, ha puntato sulla comodità di portare in tasca un unico oggetto, anziché tre: un telefono, un’agenda e un walkman.

Solo dopo aver fatto questo puoi finalmente iniziare a scrivere un piano STRATEGICO.

strategia tattica

Puoi scrivere tutta la sequenza di azioni che far compiere ai tuoi contatti per farli diventare potenziali clienti e poi in seguito  clienti (soddisfatti e felici di comprare da te).

Sulla rete non puoi pensare di intercettare clienti occasionali che siano disposti a comprare da te senza mettere in atto una strategia studiata e finalizzata a questo scopo.

Fatti furbo; lo studio e l’analisi che hai fatto prima, contengono già tutto quello che ti serve per partire, ti dicono cosa cerca il tuo potenziale cliente e tu non devi far altro che mettere in atto della azioni TATTICHE  per farglielo avere.

 

Usa la tecnica del “dare, dare, dare” e vedrai che i potenziali clienti faranno la fila per venire da te.

OPERATIVAMENTE devi fare delle azioni tu, perché solo tu sei in grado di dare il “valore” che il cliente vuole, ma per per scrivere la STRATEGIA e definire le azioni TATTICHE, fatti aiutare da un esperto che può darti  indicazioni valide.

Cosa aspetti?

Anche tu, #VENDinRETE!

Contattaci subito

CONTATTACI

 

Posted on: 31 Maggio 2015, by :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *